Menu

Santorso e Mestre, Mantovani cede gli ospedali agli inglesi

Pubblicato il 14 febbraio 2017 in Economie, Veneto, Venezia, Vicenza

ospedale dell'angelo mestre  

La Mantovani, holding dell’edilizia padovana, cede i pezzi pregiati della sanità. L’ospedale di Santorso, nell’alto vicentino, e quello dell’Angelo di Mestre, entrambi costruiti in project financing – dal privato per conto del pubblico, in cambio della gestione diretta di molti servizi –, sarebbero in procinto di passare di mano.

In pole position per l’acquisizione c’è il gruppo inglese Equitix, che già nel 2016 è entrato nella gestione dei nosocomi veneti di Castelfranco e di Montebelluna, nella Marca trevigiana.

Come scrive il Mattino di Padova, Mantovani nei giorni scorsi ha ceduto la sua partecipazione (il 25%) nel capitale di Summano Sanità, società titolare della convenzione con l’Azienda Unità Sanitaria Locale 7 Pedemontana per la progettazione, l’esecuzione dei lavori dell’ospedale. Ad acquisire le quote Equitix Italia 3, fondo di proprietà del gruppo inglese.

Secondo La Nuova Venezia, poi, anche l’ospedale dell’Angelo di Mestre è nel “mirino” di Equitix. È la società Veneta Sanitaria che, dopo averlo costruito, gestire in concessione i servizi di quello che, inaugurato nel 2008, è stato il primo e esempio in regione di project financing applicato alla sanità.

Il capitale sociale di Veneta Sanitaria ammonta a 20,5 milioni di euro, e il gruppo inglese mira a subentrare per il 60%, acquisendo sia le quote di Mantovani sia quelle del gruppo Astaldi.

Foto: Ospedale dell’Angelo a Mestre, via Ulss 12

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211