Menu

A fare la spesa ci pensa il frigo: accordo Samsung-Supermercato24

Pubblicato il 9 settembre 2016 in Innovazione, Verona

supermercato24  

Per chi non ama fare la spesa è in arrivo una comoda novità: sarà presto possibile delegare il noioso compito niente di meno che… al frigorifero. Un accordo tra Samsung e Supermercato24, la startup veronese che consegna la spesa a domicilio, ha già portato alla realizzazione di elettrodomestici da cui è possibile ordinare qualunque prodotto online. In futuro, sarà il frigo stesso a capire cosa manca e a effettuare l’ordine.

Supermercato24, attivo a Verona, Vicenza, Padova, Treviso, Venezia, Brescia, Bergamo, Monza e Roma, è una piattaforma online creata da Enrico Pandian con 250mila utenti e un fatturato di 750mila euro nel 2015. Offre un servizio di consegna di generi alimentari a domicilio e ha visto una crescita strepitosa che l’ha portata ad aggiudicarsi recentemente un investimento da 3 milioni di euro con Innogest e 360 Capital Partners. Samsung Family Hub è il progetto che ha presentato con Samsung a Berlino in occasione di Ifa 2016, la più grande fiera europea dedicata all’elettronica. «È un frigo a cui Samsung – spiega  Enrico Pandian – ha aggiunto una parte intelligente. Non c’è solo uno schermo esterno, ma anche telecamere interne e sensori». Il funzionamento è semplice: ci si collega al sito di Supermercato24 tramite un dispositivo integrato nel frigorifero, si effettua l’ordine e la spesa viene recapitata comodamente a casa.

Supermercato24 verso la spesa completamente automatizzata

Per un portale e-commerce come  Supermercato24 la velocità è tutto. È proprio questo che ha destato l’interesse del colosso sudcoreano per l’azienda veneta, portando a una partnership siglata in un mese e mezzo. Ma certo non è finita qui. Per ora il frigo è dotato di un’applicazione che permette di fare la spesa, ma in futuro l’elettrodomestico sarà autonomo (o quasi): potrà da solo capire quello che c’è in frigo, quanto viene utilizzato e sapere quando sta per finire un determinato prodotto, in modo da fare la spesa di conseguenza. L’acquisto sarà quindi completamente automatizzato, e per arrivarci si studia il modo in cui gli utenti interagiscono con il frigo. «Stiamo parlando di un settore nuovo – spiega Pandian –. Oggi il frigo smart può sembrare futuristico, ma nell’arco di 10 anni tutti l’avranno in casa».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211