Menu

Nuovo biglietto regionale Trenitalia: obbligo di indicare la data

Pubblicato il 1 agosto 2016 in Infrastrutture, Veneto

treno treni  

Dal 1° agosto 2016 scatta una piccola rivoluzione per chi viaggia in treno: il biglietto regionale Trenitalia vale solo 24 ore e al momento dell’acquisto il viaggiatore deve indicare il giorno in cui prenderà il treno. Una sorta di prenotazione obbligatoria, insomma, pena una multa salata. Una novità che interessa anche il Veneto e le migliaia di pendolari, studenti e turisti che ogni giorno viaggiano sulla rete regionale utilizzando i treni regionali, regionali veloci e interregionali.

Come funziona il nuovo biglietto regionale Trenitalia

Per acquistare un biglietto regionale o sovraregionale di Trenitalia, a partire dal 1° di agosto 2016 verrà richiesto, al momento dell’acquisto, in quale giorno si intende viaggiare. Questo vale sia nelle biglietterie a sportello sia in quelle automatiche.

Il biglietto potrà essere utilizzato entro le ore 23.59 del giorno riportato sul biglietto. Il biglietto va comunque convalidato presso le obliteratrici presenti nelle stazioni. Dal momento della validazione il biglietto sarà valido per le quattro ore successive. Se ad esempio si viaggia su un treno interregionale che parte alle ore 23.00 da una città del veneto e che arriva a destinazione alle 00.15 del giorno successivo, non costituisce un problema il fatto di sforare il limite della mezzanotte, basta che si sia obliterato il biglietto. Ma non devono essere fatte fermate intermedie nel viaggio. In questo caso, serve un nuovo biglietto per la seconda tratta, che indichi il giorno di percorrenza (quello successivo alla prima tratta).

Biglietto regionale, come si cambia la data

Resta possibile però cambiare la giornata di utilizzo: lo si può fare entro le ore 23.59 del giorno precedente la data indicata sul biglietto, gratuitamente presso le biglietterie fisiche e automatiche di Trenitalia nelle stazioni, oppure a pagamento (50 centesimi per ogni biglietto modificato) presso i punti vendita SiSALPAY, LisPaga di Lottomatica, SIR Tabaccai, dove verrà consegnato un promemoria con la nuova data del viaggio, che dovrà sempre essere esibito insieme al titolo originale.

Il cambio è possibile anche nelle agenzie di viaggio, pagando una maggiorazione a discrezione dell’agenzia, ma solamente se il biglietto era stato acquistato presso quell’agenzia.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie