Menu

Premio Marzotto al via, oltre 2 milioni di euro per le startup

Pubblicato il 4 maggio 2016 in Economie, Innovazione, Opportunità

Premio Gaetano Marzotto  

Oltre due milioni di euro in palio per il premio italiano più ricco rivolto alle startup. Parte oggi il percorso della sesta edizione del Premio Marzotto, dal titolo #Fast Track: da oggi e fino al 27 giugno 2016 si possono presentare candidature a quello che si può definire il più importante riconoscimento italiano per startup e innovatori. I 2,3 milioni di euro di montepremi si suddividono tra premi in denaro e percorsi di affiancamento realizzati insieme a 30 partner, 28 incubatori e 7 big corporate.

Il Premio Gaetano Marzotto è il più importante premio italiano dedicato all’innovazione. Cerca nuovi imprenditori e costruttori di futuro che siano in grado di far convivere innovazione, impresa e società. Il premio vuole contribuire a creare una piattaforma dell’innovazione italiana, individuando e sostenendo i più promettenti progetti imprenditoriali e promuovendo una sinergia concreta tra l’ecosistema dell’innovazione e il sistema industriale e produttivo italiano. Sono 12 le categorie di concorso che si spartiranno un montepremi complessivo di 2 milioni 338mila euro.

«Affinché l’innovazione possa procedere e svilupparsi non bastano i premi in denaro, bisogna davvero darsi da fare e lavorare tutti insieme – spiega il direttore di Premio Marzotto Cristiano Seganfreddo – Oggi in Italia ci sono tutte le condizioni per trasformare un’idea in qualcosa di significativo, con uno sguardo internazionale».

Il regolamento di Premio Marzotto

La competizione è aperta a persone fisiche, team di progetto, imprese startup, imprese già costituite che abbiano una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale. Le idee proposte devono essere originali, innovative e attuabili, fisicamente sostenibili e in grado di generare ritorni economici.

La partecipazione al premio è gratuita, si deve compilare il form online della sezione partecipa sul sito del premio entro il 27 giugno. Entro il 30 settembre ci sarà la comunicazione dell’esito della preselezione delle proposte, e la premiazione sarà il primo dicembre a Villa Borghese a Roma. «Senza innovazione non c’è imprenditorialità e senza imprenditorialità non ci sono servizi innovativi», così Fabio Dotti presenta uno dei premi in concorso, quello offerto da EY, che offre ai vincitori un percorso di affiancamento.

Premio Marzotto, la storia

Il premio è stato voluto da Giannino Marzotto e fa parte delle attività promosse da Associazione Progetto Marzotto, fondata dallo stesso Giannino nel 2010. È ispirato alla figura di Gaetano Marzotto, imprenditore punto di riferimento del Novecento negli ambiti di impresa, società, cultura e territorio. Matteo Marzotto, presidente dal 2013 dell’associazione, afferma che «l’industria è oggi saper fare merci e servizi e avere un governo dei servizi».

Ecco i numeri dal 2010 ad oggi: circa 5 milioni di euro di premi, 144 finalisti selezionati, 3500 applicazioni ricevute, 36 tra incubatori e acceleratori coinvolti e un centinaio tra giurati e operatori attivi. Nel 2015 il concorso è stato vinto per il premio per l’impresa da Scent, startup che porta la tecnologia sensoristica nel campo bio-medicale, con dispositivi per il prescreening tumorale.

Rebecca Travaglini

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211