Menu

Popolare di Vicenza cede le quote di Save

Pubblicato il 30 dicembre 2015 in Credito, Treviso, Venezia, Vicenza

Aeroporto di Venezia  

La Banca Popolare di Vicenza ha ceduto la sua partecipazione in Save spa, la società proprietaria dell’aeroporto Marco Polo di Venezia e di quello di Treviso: 63,4 milioni il prezzo dell’operazione siglata il 29 dicembre che ha portato l’8,75% della società nelle mani di Marco Polo Holding Srl, controllata da Finanziaria Internazionale Holding Spa di Enrico Marchi, presidente della Save. Le azioni passate di mano, detenute in precedenza dalla popolare vicentina, sono 4 milioni 842 mila.

Una plusvalenza di 16,7 milioni

«Il pagamento del prezzo avverrà per il 10% entro l’anno, al trasferimento della totalità delle azioni, e per il restante 90% entro il 22 febbraio 2016 con mantenimento dell’intero pacchetto azionario vincolato a favore di Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a., sino al saldo» fanno sapere dall’istituto di credito berico.

«La dismissione, per le modalità di realizzazione concordate, determinerà per Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. una plusvalenza netta di competenza dell’esercizio 2015, pari ad euro 16,7 milioni ed un impatto positivo sui coefficienti patrimoniali pari a 7 bps sul Core Tier 1 Ratio e pari a 6 bps sul Total Capital Ratio» prosegue la nota della Banca Popolare di Vicenza.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie