Menu

Veneto Banca: lascia Consoli, arriva Carrus

Pubblicato il 30 luglio 2015 in Credito, Treviso, Veneto

Vincenzo Consoli  

A Veneto Banca finisce l’era di Vincenzo Consoli. Al suo posto arriva Cristiano Carrus, già vicedirettore generale vicario. L’ormai ex direttore generale Consoli e la banca di Montebelluna hanno risolto consensualmente il loro rapporto di lavoro oggi, nel corso del Consiglio di amministrazione, che oltre a nominare Carrus al suo posto ha scelto di affiancare al nuovo direttore generale Michele Barbisan, attuale direttore commerciale, in qualità di vicedirettore generale vicario.

La decisione arriva in un momento assai delicato per l’istituto di credito: in febbraio la Guardia di Finanza aveva perquisito la sede, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Roma nella quale risultavano indagati lo stesso Consoli e l’ex presidente Flavio Trinca; a ciò si è sommato in aprile il taglio del valore delle azioni della banca deciso dall’assemblea dei soci e ora il complesso percorso della trasformazione in Spa, con la decisione di pochi giorni fa di avviare un percorso verso la quotazione in borsa.

In un comunicato diramato poco dopo le 19 di questa sera Veneto Banca comunica che «il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Veneto Banca e il Direttore Generale Vincenzo Consoli, dopo aver elaborato la strategia volta alla trasformazione in SpA, alla delega all’aumento di capitale e all’avvio della procedura di quotazione in Borsa, rendono noto di aver concordato di anticipare il momento per una successione al vertice del Gruppo, sciogliendo l’attuale rapporto di lavoro».

Chi è il nuovo dg Cristiano Carrus

Il Consiglio di amministrazone ha deciso all’unanimità di nominare Cristiano Carrus, attuale vicedirettore generale vicario e CFO, quale nuovo direttore generale di Veneto Banca. Il suo compito sarà «condurre l’istituto attraverso le sfide previste dal processo di trasformazione della banca da cooperativa a società per azioni».

Cristiano Carrus

Cristiano Carrus

Cristiano Carrus, veneziano di 57 anni, vanta una lunga esperienza nel settore creditizio e una profonda conoscenza delle aree dove è attiva Veneto Banca. Nella sua carriera ha ricoperto importanti incarichi in diverse realtà che oggi fanno parte del Gruppo Banco Popolare: Credito Bergamasco (Direttore Generale), Banca Popolare di Novara (Direttore Generale), Banca Popolare di Verona (Direttore Generale) e Banca Aletti Suisse (Direttore Generale). È entrato in Veneto Banca nel 2014 con l’incarico di CFO e Vicedirettore Generale Vicario.

Chi è il vice dg Michele Barbisan

Michele Barbisan, trevigiano di 51 anni, ha iniziato la sua carriera nel mondo creditizio nel Credito Italiano e successivamente nel Credito Agrario Bresciano. Dal 1996 ha assunto ruoli di crescente rilevanza all’interno del Gruppo Veneto Banca, tra cui Responsabile di Direzione Territoriale, Direttore Generale della controllata Banca Intermobiliare-BIM e, infine, da gennaio 2015 è Direttore Commerciale di Veneto Banca.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211