Covid19, il governo stanzia 25 miliardi. Conte: «Nessuno perderà il lavoro»

Pubblicato il 11 Marzo 2020 in Pmi e Imprese, Soldi

coronavirus  

Lo stanziamento per far fronte all’emergenza Coronavirus sale a 25 miliardi. E arrivano le prime misure del nuovo decreto salva economia, che dovrebbe essere approvato venerdì. Ad annunciarlo in conferenza stampa il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Una cifra molto alta da non usare subito, spiega il premier, ma da poter utilizzare per contrastare tutte le difficoltà – economiche e non – portate da questa emergenza. Durante la conferenza stampa il presidente Giuseppe Conte si dice anche contento del clima europeo, propenso allo scambio di informazioni e l’aiuto reciproco, per rendere i sistemi sanitari nazionali ancora più efficaci. Ci sono risorse economiche europee che possono sostenere parte di questo sforzo, aggiunge il ministro dell’Economia, così da alleggerire l’impatto sul nostro paese.

VAI ALLO SPECIALE “#CASALAVORO. FARE IMPRESA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS”

Coronavirus, le prime misure del decreto salva economia

Tra le misure del decreto discusso in conferenza stampa e che dovrebbe essere approvato venerdì, sarà prevista una Cig speciale che va a tutelare tutti i lavoratori indipendentemente dal settore a cui appartengono, per fare in modo che nessuno perda il posto. Un altro punto è lo stop alle tasse, che verranno parzialmente posticipate a quando l’emergenza coronavirus sarà passata, così come le rate di mutui e prestiti, che vedranno una semplificazione nelle procedure di sospensione. Un aiuto anche ai lavoratori stagionali e autonomi, che vedranno sospesi versamenti e dei contributi previdenziali e assistenziali.

In diretta da Palazzo Chigi con i Ministri Roberto Gualtieri e Nunzia Catalfo

Publiée par Giuseppe Conte sur Mercredi 11 mars 2020





Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211