Coronavirus, anticipo pagamento pensioni: ecco quando

Pubblicato il 24 Marzo 2020 in Soldi

pensioni anticipate  

Il ritiro delle pensioni relative ai mesi aprile, maggio e giugno sarà anticipato e distribuito su più giorni, così da permettere a chi deve recarsi negli uffici postali di farlo in sicurezza, nel rispetto delle misure governative prese per l’emergenza Coronavirus.

Trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese. Quindi, nel caso in cui la somma dovesse risultare non dovuta, l’INPS richiederà la restituzione.

Il calendario delle pensioni anticipate

Il pagamento delle pensioni avverrà seguendo questo calendario:

  • 26-31 marzo per la mensilità di aprile 2020;
  • 27-30 aprile per la mensilità di maggio 2020;
  • 26-30 maggio per la mensilità di giugno 2020.

Per la prima scadenza i giorni sono suddivisi in base alle iniziali del cognome di chi deve ritirare la somma:

  • A-B giovedì 26 marzo;
  • C-D venerdì 27 marzo;
  • E-K sabato 28 marzo;
  • L-O lunedì 30 marzo;
  • P-R martedì 31 marzo;
  • S-Z mercoledì 1° aprile.

Anche per i prossimi mesi sarà definito un calendario da Poste Italiane, che verrà comunicato qualche giorno prima della scadenza. Se a riscuotere la prestazione non è il soggetto interessato ma un suo delegato autorizzato, per individuare il giorno dovrà fare riferimento al cognome del titolare.

Il pagamento in contanti o su libretto di risparmio postale resta a disposizione per la riscossione per 60 giorni a partire al primo giorno bancabile del mese di riferimento. La rata di aprile sarà quindi incassabile fino al 30 maggio prossimo.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211