Geox, ricavi giù del 2,6% e cambio al vertice: Livio Libralesso nuovo ad

Pubblicato il 17 Gennaio 2020 in Pmi e Imprese, Treviso

 

Cambio alla guida di Geox. Il cda della società, infatti, ha approvato l’accordo per la risoluzione consensuale dei rapporti di lavoro e amministrazione con Matteo Mascazzini, ringraziandolo per “l’impegno e il prezioso contributo offerto alla società nella definizione della nuova strategia”. Al suo posto il board ha nominato Livio Libralesso come nuovo amministratore delegato del gruppo.

«Questa nomina – spiega Mario Moretti Polegato, presidente e fondatore di Geox – è la scelta migliore. La famiglia Moretti Polegato ha condiviso questa scelta e ha piena fiducia in Livio, un manager che lavora nel gruppo da circa vent’anni e che conosce perfettamente l’azienda».

Il cda ha poi esaminato i dati preliminari del 2019, chiusi con ricavi consolidati a 805,9 milioni, in riduzione del 2,6% rispetto all’esercizio precedente. Quanto al futuro, il board ha “individuato circa 80 punti vendita (tra negozi diretti e corners) non più rispondenti alla strategia del gruppo in termini di rilevanza e redditività. Questi verranno chiusi nell’arco dei prossimi tre esercizi con una intensità decrescente”. Gli effetti economici attesi, a regime, sul conto economico consolidato del gruppo alla fine del triennio 2020-2022 e sono stimati in “circa 75-80 chiusure, una riduzione di ricavi di circa 35-40 milioni e un miglioramento del risultato operativo di circa 5 milioni”. Si stima che l’effetto sul 2020 sia “nell’ordine del 60% di tali valori”.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211