Cimice asiatica, Pan al governo: «Lasciateci liberare la vespa samurai»

Pubblicato il 16 Gennaio 2020 in Pmi e Imprese, Veneto

 

Lotta alla cimice asiatica, è scontro tra l’assessore regionale all’agricoltura Giuseppe Pan e il governo. L’esponente delle giunta regionale ha scritto una lettera in cui richiede l’urgente rilascio di organismi alloctoni, tra cui la vespa samurai, per la lotta all’insetto che ha devastato i campi veneti causando danni per 100 milioni di euro. Destinatari della missiva sono il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, e quello per le Politiche agricole, Teresa Bellanova, che per Pan dovrebbero dare il via all’introduzione dell’insetto antagonista.

«Le aziende agricole della pianura padana, in particolare quelle ortofrutticole, hanno bisogno di risposte tempestive ed efficaci – sottolinea Pan – e non possono più attendere. Di fronte a danni quantificati nell’ordine di 100 milioni di euro nel solo Veneto, il governo ha messo in campo appena 80 milioni per tutto il territorio nazionale, distribuiti nell’arco di un triennio. Una risposta che lascia molto amaro in bocca ai produttori agricoli e che li ha indotti a scendere in piazza il prossimo 30 gennaio a Ferrara. Da parte mia, sarò al loro fianco».

Per quanto riguarda l’operato della Regione Veneto, Pan afferma: «Abbiamo stanziato 4,5 mln di euro per aiutare le imprese colpite e abbiamo predisposto un piano regionale di controllo della cimice, messo a punto grazie anche all’Università di Padova, che prevede di allevare e moltiplicare la vespa samurai “Trissolcus japonicus”, conformemente ai protocolli che verranno definiti dalle autorità competenti».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211