Bain Capital acquisisce gli immobili BpVi

Pubblicato il 8 Novembre 2019 in Credito, Vicenza

 

Più di 200 immobili di proprietà della ex Banca popolare di Vicenza passeranno agli americani di IS Bidco – società appartenente al gruppo Bain Capital. È stata definita ieri, tramite una comunicazione ufficiale dei commissari liquidatori della banca, l’operazione del valore di 200 milioni di euro per la cessione di Immobiliare Stampa, il contenitore degli asset immobiliari che appartenevano alla popolare vicentina.

Molti degli edifici ospitavano le ex filiali dell’ex istituto veneto situate in 6 regioni, spesso all’interno di palazzi di pregio come l’edificio in via del Tritone a Roma o quello di via Turati a Milano. Nel pacchetto rientra anche il palladiano Palazzo Thiene, situato nel cuore di Vicenza, già sede di rappresentanza della banca. Per il quale si ipotizza ora un futuro da museo, vista la presenza al suo interno di centinaia di opere d’arte come dipinti, sculture, collezione di monete ed essendo tutelato dall’Unesco e dalla Soprintendenza dei Beni architettonici di Verona.

Secondo i nuovi acquirenti il team – un gruppo di dipendenti ai quali saranno affidati i progetti di valorizzazione degli stessi stabili – e la sede di Immobiliare Stampa rimarranno a Vicenza.
«Siamo molto soddisfatti di aver acquisito questo importante portafoglio di beni immobili, che va ad aggiungersi alla posizione di rilievo che abbiamo raggiunto in Italia – ha affermato Fabio Longo, managing director e responsabile del business europeo per Bain Capital credit non-performing loan & real estate -. Abbiamo sviluppato una solida reputazione sul mercato e continuiamo a investire in opportunità interessanti». All’inizio dell’anno, il gruppo americano aveva già rilevato per 70 milioni la sede milanese di Fineco e si appresta a fare altre acquisizioni per ulteriori 130 milioni.

Andrea Fasulo



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211