Alta velocità a Verona, approvato il progetto dell’ingresso ovest

Pubblicato il 22 Novembre 2019 in Infrastrutture, Verona

Frecciarossa-alta-velocità  

Verona più veloce che mai. È stato approvato il progetto preliminare dell’“Ingresso Ovest di Verona” della Alta Velocità ferroviaria Torino-Venezia. Il via libera arriva dall’assessore regionale Elisa De Berti, che ha partecipato alla seduta del CIPE, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica.

L’opera costerà 376 milioni, ed è già interamente finanziata. L’Alta velocità renderà più funzionale ed evoluta la mobilità nel territorio veneto, assicurando una riduzione dei tempi di percorrenza, l’alleggerimento della rete ferroviaria ordinaria e l’incremento della qualità e dell’affidabilità del servizio offerto.

«Si tratta – dichiara l’assessore De Berti – dell’ultimo tassello del complesso procedimento di approvazione del progetto finalizzato alla realizzazione di questa importante infrastrutture fortemente voluta dal nostro territorio, il cui iter era stato sospeso dopo la lunga pausa dovuta al completamento dell’analisi costi-benefici».

«La nostra perseverante e caparbia azione, che ha contribuito certamente a sbloccare i progetti – prosegue l’assessore- ha consentito oggi al CIPE di approvare il progetto e di vedere accolta la richiesta formulata dalla Giunta Regionale di aumentare di altri 2,45 milioni di euro, le risorse da destinare ad opere compensative per il territorio attraversato. Con l’aggiunta di tali risorse, non previste nel progetto originario, il nuovo quadro economico del progetto approvato porta le opere di ristoro socio ambientale da 4,92 a 7,37 milioni di euro».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211