Contraffazione e dazi Usa sul Made in Italy, a San Donà di Piave il seminario

Pubblicato il 24 Ottobre 2019 in Economie, Veneto, Venezia

 

La vendita di prodotti alimentari italiani contraffatti ha un mercato di oltre cento miliardi di euro. Ad aumentare il fenomeno dell’italian sounding – sostiene Coldiretti – i super dazi di Trump in vigore dal 18 ottobre scorso per i quali si stimano aumenti di prezzi che porteranno i consumatori americani a comprare i tarocchi a stelle e strisce, che usano impropriamente andiera, parole, colori, località, immagini, denominazioni e ricette che richiamano l’Italia.

Il Veneto, regione ai vertici per valore dell’export ha elaborato uno studio grazie al lavoro della Fondazione Osservatorio Agromafie con il contributo della Regione in collaborazione con Coldiretti. Sarà  questo il tema di confronto durante il seminario del 25 ottobre alle ore 10.30 al Museo della bonifica, fondazione Ca’ Vendramin a San Donà di Piave.

Tra i più contraffatti troviamo i prodotti ambasciatori dell’agroalimentare nazionale come il Grana Padano e il Parmigiano Reggiano, ma anche Gorgonzola, salumi, agrumi, succhi e liquori: nella blacklist degli Usa ci sono beni alimentari per un valore delle esportazioni di circa mezzo miliardo di euro. La tassa sul Grana Padano e Parmigiano Reggiano ad esempio – spiega la Coldiretti – aumenta dagli attuali 2,15 dollari al chilo a circa 6 dollari al chilo.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211