Addio a Giancarlo Ferretto, Vicenza piange l’imprenditore e benefattore

Pubblicato il 19 Agosto 2019 in Pmi e Imprese, Vicenza

 

Vicenza piange Giancarlo Ferretto, imprenditore e benefattore che si è spento il 16 agosto all’età di 85 anni. Era stato fondatore e presidente di Armes, ora Ferretto Group, società che realizza sistemi di stoccaggio e magazzinaggio automatici. E aveva ricoperto ruoli di rilievo in ambito confindustriale: prima da presidente di Confindustria Vicenza, dal 1975 al 1983, poi guidando Confindustria Veneto dal 1984 al 1990.

Tra gli altri ruoli in ambito economico, la vicepresidenza della Banca Popolare di Vicenza – prima della gestione Zonin a cui non aveva risparmiato dure critiche, tra i pochi a farlo apertamente in città – e quella del Cuoa, la business school di Altavilla. Negli ultimi anni, però, la sua principale occupazione era stata con la Fondazione San Bortolo, ente di beneficienza impegnato a raccogliere fondi per realizzare strutture e reparti all’ospedale berico.

«Imprenditore e uomo illuminato, ha dedicato i suoi ultimi 10 anni quasi interamente a perseguire il bene dell’Ospedale di Vicenza e dei suoi malati – si legge sulla pagina Facebook della Fondazione San Bortolo -. A lui va il ringraziamento infinito di tutti i soci e componenti della Fondazione San Bortolo, di tutti i sostenitori, del personale dell’Ospedale, dei volontari e di tutta la città. Con il suo impegno instancabile ha dimostrato concretamente che per il bene di chi soffre… “si può fare di più”.
Lo ricorderemo per sempre così, sorridente, solare e sempre pronto a ringraziare gli altri».

Il ricordo di Zaia e Rucco

«Di Giancarlo Ferretto voglio ricordare la grande tenacia e la voglia di fare – è il ricordo del presidente della Regione Veneto Luca Zaia – che ha fatto grande non solo la sua impresa ma il suo territorio. Come i grandi imprenditori che hanno fatto la storia del Veneto, è stato un grande propulsore della solidarietà e dell’impegno sociale, fondatore e animatore della Fondazione San Bortolo, che ha fatto grandi cose per l’ospedale di Vicenza e la sanità veneta. Il Veneto gli deve essere grato e riconoscente, anche per questo».

«Vicenza perde una figura di spicco – afferma il sindaco di Vicenza Francesco Rucco -, un grande uomo da un punto di vista imprenditoriale ma anche a livello umano e sociale. Il commendatore Giancarlo Ferretto ha rappresentato al meglio il modello industriale capace e di successo, impegnato in modo impeccabile nella sua azienda ma anche punto di riferimento per i colleghi vicentini e veneti, essendo stato il loro presidente per tanti anni».

I funerali si svolgono martedì 20 agosto, alle ore 10.45, al Duomo di Vicenza.

Foto: Facebook “Fondazione San Bortolo”



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211