Brendola, rogo devastante alla Isello Vernici. Alle 18 fuoco sotto controllo

Pubblicato il 1 Luglio 2019 in Pmi e Imprese, Vicenza

 

Poco prima delle 13 del 1° luglio 2019 è scoppiato un incendio alla ditta Isello Vernici, nella zona industriale di Brendola, in provincia di Vicenza. Il rogo è visibile da chilometri di distanza: la colonna di fumo nero alta decine di metri che esce dallo stabilimento in fiamme sta facendo il giro dei social network.

L’industria si trova in via Orna, molto vicino al casello di Montecchio Maggiore dell’autostrada A4 Milano-Venezia e alla ferrovia che corre parallela. L’autostrada è stata chiusa in via precauzionale, come anche la strada provinciale 500 che porta a Lonigo.

Sul posto sono presenti una cinquantina di vigili del fuoco, con mezzi arrivati dalle province di Vicenza, Verona, Padova e Treviso. Sul sito del comune di Brendola è stato pubblicato un avviso: «Su indicazioni dell’Arpav si raccomanda alla popolazione di tenere chiuse porte e finestre e di non uscire di casa, fino a nuova comunicazione». Anche il comune di Vicenza lancia un avviso sui social network: «a titolo puramente precauzionale si consiglia di chiudere le finestre e non sostare all’aperto anche nel territorio comunale di Vicenza».

Bottacin sul rogo a Brendola: «Chiusa A4, cittadini restino distanti»

«Si tratta di un incendio importante – commenta l’assessore alla protezione civile della Regione Veneto, Gianpaolo Bottacin .. Poco fa è stato necessario chiudere l’Autostrada A4 nel tratto con il quale confina l’Azienda a causa del denso fumo. Con i Vigli del Fuoco e le Forze dell’Ordine stanno intervenendo i nostri volontari della Protezione Civile. L’Arpav sta eseguendo i campionamenti dell’aria e, fino a che non se ne avranno gli esiti, raccomandiamo ai residenti della zona di rimanere in casa con porte e finestre chiuse».

Bottacin sta l’evolversi dell’incendio che sta divorando l’azienda di vernici di Brendola. «Rimaniamo in costante contatto con i Vigili del Fuoco – aggiunge Bottacin – raccomandando ai cittadini e agli automobilisti di rimanere distanti dal luogo dell’incendio per non ostacolare le operazioni di soccorso».

Isello Vernici, cosa produce l’azienda

Lo stabilimento di Isello Vernici, si legge sul sito dell’azienda di Brendola, ha una superficie di circa 17 mila metri quadri di cui 6 mila coperti. Al suo interno trovano poso un reparto produttivo con impianti all’avanguardia, un laboratorio di analisi e controllo qualità, un laboratorio di ricerca e sviluppo, due magazzini e un deposito idoneo allo stoccaggio della nitrocellulosa, una sostanza altamente infiammabile.

È stata fondata nel 1960 per produrre vernicianti per il legno e formulati per la rifinizione del cuoio: a pochi chilometri si trova il più importante distretto della concia in Italia, quello di Arzignano e della valle del Chiampo. L’azienda è stata ampliata nel 2009 con un nuovo capannone per lo stoccaggio di materie prime non infiammabili e un nuovo bunker per il deposito delle nitrocellulose. Nel 2016 è stata ampliata la palazzina direzionale con la costruzione di nuovi uffici.

Oggi, si legge sempre sul sito di Isello Vernici, sono 22 i dipendenti dell’impresa, più di 200 i clienti tra Italia e estero, mentre il fatturato si attesta a circa 15 milioni di euro.

Aggiornamento delle ore 18.00 di lunedì 1° luglio: i Vigili del fuoco – 66 quelli al lavoro nelle operazioni di spegnimento – dichiarano che l’incendio è sottoo controllo.

Foto: da Facebook



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211