Capire la finanza, per capire il mondo. Ottobre è il mese giusto per farlo

Pubblicato il 24 Luglio 2019 in Economie

 

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Esiste un modo per misurare la consapevolezza di un Paese davanti al mondo che cambia sempre più velocemente? Ed esiste un indicatore per conoscere quanto i cittadini siano in grado di prendersi cura di se stessi e di gestire le proprie vite? La risposta è affermativa e sta tutta in una parola di sette lettere: finanza.

La finanza è uno strumento imprescindibile, gestire i propri risparmi e le proprie polizze che si tratti di investimenti o della vita di tutti i giorni è sempre più essenziale e il rischio che si creino degli “analfabeti finanziari” cioè persone non in grado di provvedere anche alle più basilari operazioni è davvero alto.

Con questo spirito nasce il Mese dell’Educazione Finanziaria, un evento promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Si tratta di un grande raccoglitore di eventi e appuntamenti che si terranno in tutto il Paese dal 1 al 31 ottobre.

Il Mese proporrà un calendario ricco di appuntamenti (soltanto nel 2018 sono stati oltre 350) e nella prima settimana di settembre si sovrapporrà con la World Investor Week – la manifestazione internazionale dedicata alla gestione del risparmio.

Sono invitate a partecipare – candidandosi – associazioni, istituzioni, imprese, università e centri di ricerca, scuole, fondazioni, pubbliche amministrazioni e qualsiasi organizzazione voglia impegnarsi nel campo dell’educazione finanziaria con eventi di qualità, senza scopo di lucro e gratuiti per chi vi partecipa. Ciò che verrà richiesto a queste realtà sarà la produzione di iniziative che avranno l’obiettivo di accrescere le conoscenze di base sui temi assicurativi, previdenziali e di gestione e programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari. Conoscenze indispensabili – è necessario ribadirlo ancora una volta – per la serenità di oggi e del futuro.

La regia di tutto il mese sarà curata dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria a cui andrà il compito di programmare e promuovere iniziative di sensibilizzazione e di educazione finanziaria per migliorare in modo misurabile le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza e assicurazione. Il Comitato è composto da undici membri ed è presieduto da un direttore, nominato dal Ministro dell’economia e delle finanze d’intesa con il Ministro dell’istruzione, università e ricerca scientifica tra personalità con comprovate competenze ed esperienza nel settore.

Tutte le realtà che vorranno partecipare potranno cercare tutte le informazioni necessarie sul sito ufficiale dove potranno anche verificare se la loro identità associativa risponde alle richieste istituzionali.

Per ulteriori informazioni:
www.quellocheconta.gov.it
educazionefinanziaria@mef.gov.it



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211