Menu

Stipendi in ritardo alla Tessitura Monti. In attesa del piano industriale

Pubblicato il 16 Maggio 2019 in Lavoro, Pmi e Imprese, Treviso

 

Alla Tessitura Monti, storica azienda tessile di Maserada sul Piave i 260 dipendenti vivono un periodo d’incertezza, con due mensilità di stipendio e la tredicesima in arretrato, in attesa del nuovo piano industriale in fase di elaborazione, che sarà presentato nel mese di luglio. Dopo il tavolo in Regione Veneto il 15 maggio i rappresentanti sindacali di Cgil Cisl e Uil sono delusi.

«È importante l’impegno preso dall’azienda per la elaborazione di un piano industriale per il rilancio strutturale dell’impresa – affermano Ildebrando Dall’Acqua della Filctem Cgil Treviso, Simona Puzzo della Femca Cisl Belluno Treviso e Francesca Pol della Uiltec Treviso Belluno – ma non abbiamo ricevuto sufficienti garanzie riguardo al futuro dell’azienda e al mantenimento dell’organico, messo a dura prova dagli inizi degli anni Duemila da un difficile e doloroso percorso di ristrutturazione aziendale. Crediamo sia importante, in questa fase, fare delle attente valutazioni sull’opportunità per l’azienda di trovare degli investitori adeguati».

L’anno in corso sarà decisivo per il gruppo, tra i principali produttori europei di tessuti di camiceria, che oltre al quartier generale a Maserada sul Piave ha siti produttivi in India e Repubblica Ceca.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211