Olimpiadi 2026, il Cio decide il 24 giugno. Zaia: «Stupiremo tutti»

Pubblicato il 7 Maggio 2019 in Belluno, Opportunità, Regione

 

Conto alla rovescia per la decisione finale sulle Olimpiadi invernali 2026. Il Cio deciderà il 24 giugno, e intanto oggi 7 maggio al Coni si è tenuta una conference call in cui i rappresentanti di governo – con il sottosegretario Giorgetti – dello sport – Malagò per il Coni – e dei territori – Veneto e Lombardia – hanno presentato la candidatura Milano-Cortina all’Associazione delle federazioni invernali internazionali.

«Abbiamo un bel dossier, che coccoliamo e alimentiamo ogni giorno – ha commentato Luca Zaia, il presidente della Regione Veneto che è intervenuto al Coni -. La squadra è compatta, e non dimentichiamo l’importanza del fatto che almeno l’80% della gente le Olimpiadi le vuole. È un dato fondamentale, oltre all’organizzazione, al clima, alla presenza di hub per gli sport invernali tra i migliori al mondo, alla location ideale. Oggi siamo soddisfattissimi per come è andata. Inoltre ho notato che nessuno ha fatto domande, e anche questo è un bel segnale».

Richiesto dai giornalisti su cosa ci fosse in serbo per il 24 giugno, quando il Cio assegnerà i Giochi 2026, Zaia ha assicurato: «Stupiremo tutti con effetti speciali».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211