Nella nuova moschea di Kazan il marmo “veneto” di Margraf

Pubblicato il 31 Maggio 2019 in Pmi e Imprese, Vicenza

 

È rivestita di lastre di marmo “made in Veneto” la nuova moschea di Irek a Kazan, sul lungofiume Kremlevskaya, nella Repubblica del Tatarstan, in Russia. L’azienda vicentina Margraf ha infatti progettato e realizzato il rivestimento interno dell’edificio firmato dall’architetto Evgeny Bolotny.

Protagoniste sono 110 metri quadri di lastre di marmo curvate e finemente intarsiate, in marmo Bianco Sivec Margraf proveniente da una cava macedone. Una sfida progettuale e tecnologica per l’azienda veneta, perché trattandosi di una parete curva, per consentire l’incastro perfetto del materiale, l’intarsio floreale è stato tagliato in diagonale, secondo dei calcoli algoritmici molto precisi, con l’utilizzo di macchinari all’avanguardia.

Margraf, in origine Industria Marmi Vicentini, è stata fondata nel 1906 a Chiampo.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211