Riapre in Valpolicella La Coopera 1945, storica osteria cooperativa

Pubblicato il 10 Maggio 2019 in Commercio, Verona

 

Un locale storico dalla forte impronta cooperativistica rialza la serranda. Riapre lunedì 13 maggio La Coopera 1945 di Arbizzano di Negrar (via Stella, 40), in provincia di Verona. Riapre con la gestione della cooperativa sociale Azalea, con spazi completamente rinnovati e un nuovo progetto sociale e culturale, che ne farà un luogo accogliente e inclusivo, promotore di cittadinanza, al servizio della comunità.

Azalea raccoglie il testimone dalla Cooperativa Arbizzano, proprietaria dell’immobile, che fino ad ora aveva gestito il progetto nato 70 anni fa per rispondere all’esigenza della popolazione della Valpolicella di approvvigionarsi dei beni di prima necessità, in un contesto sociale ed economico ancora sconvolto dalla Seconda guerra mondiale.

Sabato 11 maggio festa di inaugurazione, poi la ripresa dell’attività ordinaria. I prodotti utilizzati sono di prossimità e bio, il menu propone anche piatti della cucina veneta accanto ad alcuni vegetariani e vegani, la carta dei vini predilige cantine del territorio. Lo spazio diventerà punto di riferimento e di distribuzione per il Gaspolicella, il gruppo di acquisto solidale del territorio, i cui prodotti figureranno tra le materie prime del menu dell’osteria.

Ma La Coopera 1945 è anche un articolato progetto sociale: spazi interni disponibili e gratuiti – tra cui un co-networking dedicato al lavoro e allo studio come a incontri e riunioni per cittadini e associazioni -, un’area per i bambini attrezzata con giochi e una saletta per laboratori.

La cooperativa sociale Azalea di Pescantina, una delle più significative del veronese, è attiva negli ambiti delle cure primarie, educazione e cultura, inclusione da oltre 25 anni. Conta 480 soci (ordinari e volontari), ha all’attivo 70 servizi sul territorio e vede destinatari dei suoi servizi e progetti oltre 20mila cittadini. Tra i suoi progetti sociali più significativi, sempre in Valpolicella, l’hotel ristorante GranCan che dal 1994 promuove turismo inclusivo e percorsi di riabilitazione e inclusione attiva.

La Cooperativa Arbizzano nasce come cooperativa di consumo nell’immediato Secondo Dopoguerra, il 23 ottobre 1945, con il nome “Cooperativa dei lavoratori di Arbizzano”. Si caratterizza da subito come osteria offrendo anche un servizio di forno comunitario, in cui gli abitanti portano a cuocere il loro pane e acquistano prodotti nella bottega a prezzi calmierati. Il negozio resiste fino agli anni Ottanta, quando l’impatto della grande distribuzione organizzata impone alla coop di ripensare la propria veste mutualistica diventando circolo. A partire dal 1994 i locali sono allora adibiti a scuola per la prima infanzia, a ristorante e a negozio, affidati a imprese esterne. I soci, oggi 65, proseguono comunque la loro attività promuovendo iniziative di carattere ricreativo e sociale, anche dopo la chiusura dell’esercizio commerciale. La cooperativa proseguirà le proprie attività negli spazi di Coopera 1945, proprio a sottolineare il filo di continuità del progetto.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211