Menu

De Rigo Vision, formazione digitale e screening gratuiti

Pubblicato il 28 Maggio 2019 in Belluno, Pmi e Imprese

 

Alla De Rigo Vision, azienda di Longarone che produce montature e occhiali da sole, parte un programma di welfare aziendale e di conciliazione vita-lavoro, messo a punto grazie a un accordo tra azienda, sindacati e Rsu. Il primo progetto previsto dal programma, dedicato alla salute delle donne e annunciato l’8 marzo, partirà a luglio. Le dipendenti nelle fasce d’età più a rischio (40-50 anni) avranno la possibilità di accedere a uno screening preventivo del cancro al seno, totalmente gratuito, realizzato direttamente all’interno degli spazi aziendali e durante gli orari di lavoro.

La nuova iniziativa lanciata in questi giorni invece coinvolge i lavoratori De Rigo Vision di entrambi i sessi in un piano di alfabetizzazione digitale che permetterà a ben 170 lavoratori e lavoratrici che si sono proposti per partecipare all’iniziativa. Il progetto prevede 16 ore complessive di formazione. Otto ore effettuate tra maggio e giugno, con personale informatico qualificato che fornirà le nozioni base e otto ore, da effettuarsi a settembre, sotto la guida di un responsabile aziendale che illustrerà le procedure informatiche interne per l’accesso alle aree riservate ai servizi aziendali per i dipendenti.

Oltre al corso di formazione, è prevista anche l’installazione di otto postazioni digitali all’interno dell’azienda, liberamente consultabili per visualizzare i propri documenti on line, quali ad esempio la busta paga ormai digitale. Attraverso i Totem, inoltre, i dipendenti potranno accedere con collegamenti facilitati anche al portale welfare aziendale per conoscere e scegliere i servizi e i benefit a loro dedicati: dai buoni benzina, spesa e viaggi, all’ abbonamento in palestra, al cinema o a teatro. Attraverso la piattaforma sarà anche possibile richiedere direttamente i rimborsi per le spese scolastiche dei figli o per i costi relativi ai mezzi di trasporto utilizzati per recarsi al lavoro.

«Siamo soddisfatti di avere portato a buon fine un progetto di smart working – commentano Beniamina Rosset e Pino Olivotti, coordinatori delle Rsu di De Rigo Vision -, una direzione che speriamo si vada sempre più consolidando in futuro». Per il presidente dell’azienda, Ennio De Rigo, «dopo un progetto dedicato alle donne, siamo felici di essere riusciti a offrire un ulteriore contributo per migliorare la qualità della vita quotidiana del nostro personale. Oggi, nell’era del digitale, crediamo che poter offrire un accesso culturale e concreto anche a chi non possiede ancora tali nozioni o non dispone di un computer a casa, ci sembra un importante passo avanti in un’ottica di inclusione di maggiore equilibrio tra vita privata e lavoro».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211