Menu

Cattolica assicurazioni, nel primo trimestre 2019 risultato operativo +33,2%

Pubblicato il 10 Maggio 2019 in Credito, Verona

cattolica assicurazioni  

Cattolica assicurazioni realizza nel primo trimestre del 2019 un risultato operativo di 60 milioni di euro, in crescita del 33,2%, grazie soprattutto al consolidamento delle nuove joint venture con Banco Bpm. Il cda della compagnia assicurativa veronese ha approvato i risultati il 10 maggio.

Per Enrico Mattioli, vice direttore generale e cfo del gruppo, i dati «evidenziano una traiettoria positiva per la compagnia: il risultato operativo e l’utile netto di gruppo crescono in doppia cifra e i fondamentali tecnici sono solidi. Il trimestre, caratterizzato da una complessa situazione di mercato, riflette una confermata eccellenza tecnica e una raccolta complessiva in aumento, sostenuta sia dal “danni” che dal “vita”. Si registra un deciso incremento dei rami elementari, in linea con quanto previsto dal piano industriale. La solidità del gruppo è confermata da un Solvency II Ratio pari a 1,61 volte il minimo regolamentare, pur scontando il calo dei tassi di interesse».

La raccolta premi complessiva del lavoro diretto ed indiretto “danni” e “vita” cresce del 13% a 1 miliardo 506 milioni di euro (in calo del 16,6% a termini omogenei). Nel business “danni” si riscontra un incremento del 5,4% (+1,2% a termini omogenei) nei premi diretti. La crescita dei premi diretti “vita” è pari al 17,2% (-26,2% a termini omogenei) ed è accompagnata da un’azione di revisione dei prodotti con progressiva riduzione del profilo di rischio.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211