Banca Ifis, nella trimestrale l’utile sfiora i 30 milioni

Pubblicato il 9 Maggio 2019 in Credito, Venezia

banca ifis  

Il consiglio di amministrazione di Banca Ifis approva i risultati del primo trimestre 2019, con un utile netto di 29,9 milioni di euro. È il primo trimestre “chiuso” dal neo amministratore delegato Luciano Colombini, nominato in marzo dopo l’uscita di Giovanni Bossi.

«Le mie prime impressioni della Banca sono di una realtà dinamica, innovativa e profittevole con un team coeso di manager giovani, capaci e con esperienze professionali complementari – commenta Colombini -. I risultati trimestrali evidenziano un margine di intermediazione pari a 130 milioni di euro, ottenuto con il contributo di tutte le aree di business della banca».

Colombini ha spiegato la sua strategia di business, che «dovrà essere orientata alla crescita delle diverse business unit mantenendo un’attenzione particolare alla qualità dell’attivo e ai costi operativi. Nel settore Npl continueremo nell’acquisizione di portafogli e nel miglioramento dei processi di recupero, facendo leva anche sulla recente acquisizione di Fbs che ci consentirà di proporci sul mercato come acquirenti e gestori per conto terzi di portafogli Npl anche nel segmento secured e corporate. Nel settore Imprese allargheremo l’offerta di credito e i servizi alle piccole e medie imprese».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211