Menu

Autovie Venete, cda “dimagrito” a 5 nomi. Castagna resta presidente

Pubblicato il 6 Maggio 2019 in Infrastrutture, Venezia

 

Autovie Venete, società concessionaria che ha in gestione tra le altre l’autostrada A4 dalla tangenziale di Mestre a Trieste e l’A28 Portogruaro-Conegliano, ha rinnovato i suoi vertici confermando il presidente Maurizio Castagna e riducendo da sette a cinque i posti nel consiglio di amministrazione.

La decisione dell’assemblea dei soci – di cui quello con più peso è la Regione Friuli Venezia Giulia – è stata presa il 6 maggio all’unanimità. È stato anche modificato lo statuo per riportare l’esercizio all’anno solare (attualmente andava dal 1 luglio al 30 giugno dell’anno successivo).

Il nuovo corso di cda e collegio sindacale mirano a «consentire alla società, in questa fase delicata e complessa – ha sottolineato la presidente della finanziaria regionale Friulia, Federica Seganti che, per conto della Regione ha formulato le varie proposte – di supportare efficacemente il completamento delle opere in fase di realizzazione e le manutenzioni dell’infrastruttura per garantire all’utenza, quanto prima, la fruizione della tratta autostradale ammodernata, con una gestione efficiente nell’ottica della preservazione del valore del patrimonio aziendale».

La durata del cda è stata fissata al 31 dicembre 2019, fino all’approvazione del bilancio che, chiuso al 31 dicembre, verrà portato in assemblea entro il 30 marzo 2020. «I componenti del cda – ha rimarcato Seganti – hanno competenze professionali variegate e una conoscenza della società preziosa in questa fase. Rispettate anche, in questa composizione, le quote di genere, come previsto dalla legge».

Su proposta della presidente Seganti sono stati indicati Maurizio Castagna come presidente, Tiziano Bembo nel ruolo di vice presidente, Benedetta Zambon, Ornella Stradaioli e Giancarlo Fancel come componenti del consiglio di amministrazione. Seganti ha ringraziato, per il prezioso lavoro svolto, sia Fabio Albano che sedeva nel cda di Autovie dal 2009, sia Amedeo De Toma, entrato il consiglio tre anni fa.

Cambiata in gran parte, invece, la composizione del collegio sindacale. Riconfermata, alla presidenza Tiziana Marcolin (di nomina del Ministero Economia e Finanza), mentre è una new entry il designato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Donato Liguori. Gli altri tre sindaci effettivi sono Vera Ardito, Davide Scaglia e Paolo Marseu. Diego Spazzali ed Elena Cussigh i due sindaci supplenti.

Foto: la sede di Autovie Venete a Trieste, di Tiesse via Wikipedia, pubblico dominio



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211