Venezia, addio ovovia del ponte Calatrava: disabili in vaporetto

Pubblicato il 8 Aprile 2019 in Infrastrutture, Venezia

 

L’ovovia del ponte Calatrava a Venezia verrà rimossa. L’opera, costata oltre due milioni e mezzo di euro, era inutilizzata e spesso guasta. Per il trasporto dei portatori di handicap tra piazzale Roma e la stazione, il comune ha deciso che questi potranno usare il vaporetto gratuitamente.

La decisione è stata presa dopo che la Corte dei Conti ha notificato al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il decreto di archiviazione del procedimento per presunto danno erariale relativo all’installazione dell’ovovia sul contestato ponte di Calatrava, dando così un “nulla osta tecnico” per la sua rimozione. Il costo per lo smontaggio è già stato stimato in circa 40 mila euro.

L’ovovia era stata inaugurata nel novembre 2013, cinque anni dopo l’apertura del ponte “della Costituzione” che collega piazzale Roma alla stazione ferroviaria di Santa Lucia. Nel maggio 2015 due turisti americani erano rimasti bloccati per alcuni minuti sotto il sole. In seguito altri guasti e malfunzionamenti hanno reso l’opera inutilizzata.





Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211