Menu

Imprenditoria femminile, superate le 400 domande per il bando regionale

Pubblicato il 19 Aprile 2019 in Pmi e Imprese, Regione

disparità di genere  

Superate le 400 domande per il bando con cui la Regione Veneto, con uno stanziamento di 3 milioni di euro, supporta le donne imprenditrici e le imprese a prevalente partecipazione femminile. Approvato l’8 marzo 2019, ha visto concludersi i termini per la presentazione delle proposte il 18 aprile. E se tra il 2017 e il 2018 il precedente bando, con risorse per 5 milioni di euro, aveva raccolto 307 domande da parte delle imprenditrici, quest’anno sono circa il 25% in più.

Il contributo a fondo perduto finanzia l’acquisto di macchinari, impianti produttivi e altre tipologie di investimenti. L’obiettivo è consolidare e crescita delle imprese venete a prevalente partecipazione femminile. In Veneto le donne sono il 27,3 per cento degli imprenditori operativi.

«Una straordinaria partecipazione – commenta l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato – a dimostrazione che abbiamo colto nel segno rispetto a quanto ci hanno chiesto le associazioni di categoria. Lo scorso anno era stato un successo con oltre 300 domande, ma quest’anno siamo stupiti e molto soddisfatti del riscontro. Soprattutto abbiamo la dimostrazione che il bando offre risposta ad una esigenza concreta delle imprenditrici venete. Questo è davvero il nostro 8 marzo nei fatti».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211