Veneto, due startup su tre sono allergiche al digitale

Pubblicato il 15 Marzo 2019 in Innovazione, Veneto

 

Le startup venete avrebbero bisogno di un’iniezione di digitalizzazione. Solo una su tre di esse – il 30,8% – ha un sito internet che supera un livello base di usabilità e aggiornamento. Un dato basso, ma comunque in aumento: nel 2017 infatti le startup venete che superavano il livello base sul web erano appena l’11,7%.

Sono questi i dati derivati dal terzo report annuale “Startup Seo” della digital company Instilla, relativo al 2018, che ha analizzato il posizionamento web di oltre 9 mila startup innovative italiane iscritte all’apposito registro delle imprese. Il report ha offerto una overview attraverso la dimensione locale (regionale e per provincia) e di settore e restituendo informazioni in merito al ruolo dei facilitatori come acceleratori e incubatori.

Ma come si posiziona il Veneto in relazione alle altre regioni? A metà classifica, cioè all’undicesimo posto. In testa c’è la Sardegna (41,2%), seguita da Liguria (39,6%), Molise (37,5%), Trentino Alto Adige (37,3%), Emilia Romagna (34,9%), Lombardia (33,4%), Piemonte (33,1%), Friuli Venezia Giulia (33%), Umbria (32,8% e Toscana (31,7%).

Le startup italiane sarebbero inoltre poco attente alla strategia Seo. Come riporta Alessio Pisa, ceo di Instilla, «solo il 3% delle startup che hanno un sito base oggi è rintracciabile tramite i suoi prodotti e servizi sui motori di ricerca, questa percentuale dovrebbe essere molto superiore».

Photo by Headway on Unsplash



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211