Menu

Traffico: allerta arancione Padova, Vicenza e Verona

Pubblicato il 4 Marzo 2019 in Fisco e consumi, Padova, Verona, Vicenza

immatricolazioni auto  

Scatta l’allerta arancio per lo smog a Padova, Vicenza e Verona. Da domani, martedì 5 marzo fino a giovedì 7 marzo compreso, scatta il divieto previsto per il raggiungimento del livello di allerta 1, arancione, per lo sforamento del livello di Pm10 in città, dovuto alle condizioni meteo di alta pressione che stanno interessando tutta la Pianura Padana.

I benefici del blocco sulla qualità dell’aria sono ben documentati da Arpav, che di recente ha fornito alla Regione le stime di riduzione degli inquinanti nei Comuni che applicano le misure antismog, sia per il livello verde che per i livelli arancione e rosso. Le stime sono riferite al semestre invernale 2017-2018 che riguardano sia le limitazioni del traffico che quelle sugli impianti di riscaldamento.

Cosa prevede il livello arancione

Non potranno circolare i veicoli privati diesel euro 4, esclusi i mezzi di trasporto pubblico. Restano inoltre confermate le misure preventive antismog previste per il livello verde: il divieto di circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, per i veicoli benzina euro 0 e 1 e per i veicoli diesel fino agli euro 3; il divieto di usare generatori di calore con una classe di prestazione emissiva inferiore alle 2 stelle; l’obbligo di utilizzare, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale inferiore ai 35 kW, pellet certificato conforme alla classe A1.

Sarà inoltre vietato utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alla classe 3 stelle. Tali misure emergenziali rimarranno attive almeno fino a giovedì 7 marzo, giorno di controllo e di emissione del nuovo bollettino da parte di Arpav.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211