Jesolo, ripulita da decine di volontari la spiaggia del Mort

Pubblicato il 11 Marzo 2019 in Venezia

 

Decine di volontari riuniti sotto la bandiera di Legambiente, per ripulire dai rifiuti la spiaggia della Laguna del Mort, tra Jesolo ed Eraclea, in provincia di Venezia. Così si è svolta la giornata di pulizia di sabato 9 marzo, organizzata da Legambiente con la collaborazione del Comune di Jesolo, della regione Veneto, partner nel progetto LIFE REDUNE, e dell’Associazione Sportiva Remiera, nonché con il supporto operativo di Jesolo Patrimonio S.r.l. e Veritas S.p.A.

Quasi cinquanta sacchi riempiti con ogni genere di rifiuto e poi sdraio, ombrelloni, sedie, bidoni, nasse, surf e addirittura un barbecue ed un congelatore.  È quanto raccolto e rimosso dalla spiaggia della Laguna del Mort dai volontari provenienti da Jesolo, Eraclea e da Comuni limitrofi, con lo scopo di tutelare il sito dal particolare valore ecologico-naturalistico.

I volontari hanno setacciato palmo a palmo il litorale del “Mort” recuperando diversi chili di rifiuti in parte trasportati a riva dalle mareggiate, e in parte frutto del comportamento incivile delle persone. La Laguna del Mort e la sua spiaggia, estesa 125 ettari, sono parte della Rete Natura 2000 creata dall’Unione europea che individua siti di interesse comunitario e zone di protezione speciale con lo scopo di proteggere e conservare gli habitat e le specie animali e vegetali, identificati come prioritari dagli Stati membri.

Giacomo Porra



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211