Menu

Calzedonia: fatturato +2%, oltre 200 punti vendita aperti nel 2018

Pubblicato il 14 Marzo 2019 in Pmi e Imprese, Verona

Sandro Veronesi  

Il gruppo Calzedonia è in costante crescita, anche se a ritmi più moderati rispetto ad altri anni. Nel 2018 il fatturato del gruppo veronese guidato da Sandro Veronesi (nella foto) si assesta sui 2,3 miliardi di euro, in crescita del 2% a cambi costanti e in flessione di –0,5 punti a cambi correnti. Aumenta in modo sensibile la quota di fatturato estero, che ha raggiunto il 55% del totale.

In crescita anche il volume di vendite realizzato con il canale e-commerce. Il gruppo – si legge in una nota – «crede nella forte integrazione raggiungibile tra rete di punti vendita e vendita online al fine di offrire al consumatore un ampio ventaglio di alternative di acquisto adatte ai diversi contesti locali».

Prosegue anche lo sviluppo di punti vendita sia all’estero che in Italia: nel corso del 2018 il saldo delle aperture evidenzia un incremento di 217 nuovi punti vendita, dei quali 207 all’estero. I paesi in cui le aperture sono state più numerose sono Russia, Cina, Spagna, Francia e Stati Uniti. A fine 2018 operavano con i marchi del gruppo un totale di 4.671 punti vendita, di cui 2.965 all’estero e 1.706 in Italia. Gli obiettivi di crescita nei paesi europei proseguono incoraggiati dai buoni risultati raggiunti nel 2018. L’esercizio è stato caratterizzato per le importanti aperture in Giappone, Cina, Hong Kong, Macao e negli Stati Uniti, tra cui di particolare rilievo l’apertura a New York, Broadway 521.

Riguardo la redditività e gli investimenti, l’Ebitda è pari a 478 milioni, con un’incidenza sui ricavi del 20,8%. Gli investimenti sono stati pari a 209 milioni di euro sia sul fronte commerciale, potenziando e rinnovando il canale retail integrandolo sempre più al canale digital, che sul fronte produttivo con investimenti in tecnologia. Investimenti supportati da una situazione patrimoniale e finanziaria che a fine 2018 evidenzia una posizione finanziaria netta positiva per 13 milioni.

Presente in 52 paesi, il gruppo intende perseguire una politica di consolidamento nei principali mercati europei, con forte focalizzazione al raggiungimento della redditività delle filiali commerciali ancora in fase di crescita. Proseguono, nello stesso tempo, le aperture negli Stati Uniti, Cina e Giappone, mercati commercialmente strategici per i quali Calzedonia ha dei piani di sviluppo ambiziosi. Sul fronte produttivo, oltre agli stabilimenti già presenti in Italia, Sri Lanka, Croazia, Romania, Bulgaria, Serbia e Bosnia, lo scorso ottobre è stato inaugurato il primo stabilimento in Etiopia.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211