Riapre lo squero Tramontin, l’ultimo cantiere delle gondole

Pubblicato il 4 Febbraio 2019 in Pmi e Imprese, Venezia

 

L’ultimo cantiere delle gondole di Venezia è salvo: non chiuderà lo squero Tramontin, una storia d’impresa nata il 2 febbraio 1884 e che rischiava di finire bruscamente dopo la morte di Roberto Tramontin, nel novembre 2018, ultimo erede di una tradizione di maestri d’ascia del cantiere fondato dal patriarca Domenico. Le figlie di Roberto, Elena e Elisabetta, hanno annunciato che il cantiere di Rio de l’Avogaria a Dorsoduro sarà rilanciato.

L’annuncio è avvenuto nel giorno del 135esimo anniversario con un brindisi nel cantiere dove presto si riprenderà a costruire e riparare le gondole seguendo i metodi tradizionali. «Con il loro coraggio, l’amore per il padre e il suo lavoro, lo spirito imprenditoriale, Elena ed Elisabetta Tramontin si sono ritagliate uno spazio nella storia della Venezia dei giorni nostri – è il commento del presidente della Regione Veneto Luca Zaia -. Auguro loro un successo straordinario».

Foto: Di Didier Descouens – Opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikipedia



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211