Produzione industriale, frenata nell’ultimo trimestre del 2018

Pubblicato il 19 Febbraio 2019 in Pmi e Imprese, Veneto

macchinari industria investimenti  

In Veneto frena la produzione industriale. L’indagine VenetoCongiuntura, realizzata da Unioncamere su un campione di 1.575 imprese con almeno 10 addetti, ha calcolato un incremento del 2,2% della produzione industriale nel quarto trimestre del 2018, dato positivo ma in flessione. Infatti nei precedenti trimestri la crescita era stata pari a +3,2 (gennaio-marzo), +4% (aprile-giugno) e +3,2% (luglio-settembre).

La media del 2018 si attesta in conclusione al +3,2%, inferiore rispetto al +4% della media annua 2017. Su base trimestrale la variazione destagionalizzata è aumentata del +1,8% (+5,7% il dato congiunturale grezzo).

«Gli indicatori ex post (produzione e fatturato) godono ancora di un’inerzia positiva – è il commento di Mario Pozza,  presidente del nuovo centro estero Veneto di Unioncamere Veneto – ma sono già avvertibili dei segnali di rallentamento negli ordini (piatti quelli dall’estero), che vanno a generare attese in netto peggioramento per il primo trimestre del 2019».

Secondo Pozza «si tratta tuttavia di una decelerazione a “macchia di leopardo”, tutta da comprendere nella sua reale portata: parlando con gli imprenditori si percepiscono situazioni anche molto polarizzate tra chi ancora tiene e chi rallenta. Di certo il settore più unicamente interessato dal rallentamento è quello delle lavorazioni per l’automotive, sulla scia del rallentamento tedesco, che interessa in particolare le provincie di Padova, Treviso e Venezia».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211