Dall’UniPd 24 studenti volano a Sidney per un progetto tra studio e lavoro

Pubblicato il 12 Febbraio 2019 in Opportunità, Padova

 

Tra Padova e Sidney un “gemellaggio” di atenei, ma anche di opportunità per gli studenti. Dopo il viaggio in Australia del rettore UniPd Rosario Rizzuto, lo scorso settembre, parte un progetto di scambio di esperienze lavorative: 24 studenti di diverse discipline sono volati il 4 febbraio da Padova a Sydney per seguire il corso Industry Community Project, organizzato dalla University of Sydney.

L’obiettivo è attrezzarsi, attraverso lo sviluppo di soft skills specifiche, per affrontare il mondo del lavoro, avendo alle spalle esperienze pratiche. Il corso prevede periodi di lavoro in aziende e multinazionali ed è aperto a partner internazionali, il primo dei quali è proprio l’Università di Padova. Gli studenti sono stati selezionati tra le 140 candidature arrivate un po’ da tutte le Scuole, da agraria ad economia, da medicina a ingegneria, da psicologia a scienze politiche.

I ragazzi, divisi in piccoli gruppi, nel corso di tre settimane intensive alterneranno formazione ad esperienze aziendali. Saranno chiamati a risolvere problemi concreti della vita d’impresa, mettendo a fuoco le loro capacità nell’ottenimento di un obiettivo prefissato. Un mix – con valutazione a più step nel corso delle settimane – che mette insieme l’insegnamento dell’ingegnere che per anni ha operato nell’agenzia spaziale, al lavoro in realtà quali Alliance, Anz Bank, Airbnb.

«Il successo avuto dall’iniziativa, con l’alto numero di domande arrivate, conferma la bontà della partnership con Sydney e in generale degli ottimi rapporti instaurati con i maggiori atenei australiani – afferma il rettore dell’Università di Padova, Rosario Rizzuto –. Il nostro ateneo, fra i primi cinque europei per scambi Erasmus, continua ad investire e credere fortemente nell’internazionalizzazione. È questo lo scenario dove vogliamo muoverci e competere. Ed essere stati scelti dall’Università di Sydney come primo partner straniero per un progetto così importante è per noi motivo di orgoglio».

«È bello vedere come i rapporti tra le due università – spiega Mara Thiene, advisor per Oceania e Asia Sud – si evolvono in molteplici direzioni e si caratterizzano per operatività e concretezza. I nostri studenti in Australia potranno così testare sul campo, direttamente in azienda, le loro competenze e affinarle, affrontando reali problematiche d’impresa»

University of Sydney ha proposto per questa prima call il tema «The future of milk», in collaborazione CSIRO- DATA 61 (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation, l’equivalente del CNR italiano). E a fine giugno sarà un gruppo di studenti australiani ad arrivare a Padova per arricchire il loro curriculum.

Foto: di Bernard Gagnon – Opera propria, CC BY-SA 3.0, via Wikipedia



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211