Menu

«In Veneto mancano 600 medici». Camici bianchi verso lo sciopero

Pubblicato il 14 Gennaio 2019 in Padova, Professionisti, Regione, Veneto

medici  

I medici preparano lo sciopero nazionale del 25 gennaio, promosso dal sindacato Anaao per protestare contro la grave carenza di organici e le condizioni di lavoro che, a detta loro, sono sempre più rischiose tra ospedali e corsie.

La denuncia del sindacato si basa sui numeri: «In Italia mancano almeno 10 mila medici» dichiara il segretario regionale Anaao, Adriano Benazzato, al Mattino di Padova. Calcolo che riparametrato in ambito regionale porta a questa stima: 600 medici in meno, pari a un milione di ore l’anno “regalate” da chi copre le carenze con ore di lavoro aggiuntive.

Sono nel Padovano sarebbero concentrati metà dei posti vacanti in tutta la regione: 300 medici “fantasma” tra Azienda ospedaliera (153) e Usl 6 (139). Si tratta di mezzo milione di ore l’anno di straordinari non pagati, equivalenti, secondo il sindacato dei medici, a 10 milioni di euro. Il 17 gennaio si terrà a Roma un sit-in davanti alla sede del ministero della Sanità.



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211