Menu

Saldi anticipati, a Verona multati 12 negozi e scoperti 3 mila profili social

Pubblicato il 4 Gennaio 2019 in Commercio, Soldi, Verona

Verona  

Alla vigilia dei saldi invernali in Veneto – che iniziano il 5 gennaio 2019 e si concludono il 28 febbraio – la polizia municipale di Verona rende noti i dati dell’operazione anti “furbetti”. Negozi che proponevano sconti prima dell’inizio ufficiale del periodo dei saldi, e profili social che annunciavano tagli ai prezzi da capogiro sono stati multati nei giorni scorsi. Sono 12 gli esercizi commerciali, di abbigliamento, calzature e merce stagionale, multati dalla polizia municipale tra il centro storico e il quartiere di Veronetta. Sono invece oltre 3mila i profili social scoperti dagli agenti che, negli ultimi mesi, annunciavano sconti da capogiro.

«Dal blackfriday ad oggi c’è chi ha continuato a pubblicizzare sconti irregolari – spiega il comandante della polizia municipale di Verona, Luigi Altamura -. I controlli, fatti in applicazione delle norme in vigore, sono importanti per tutelare gli acquirenti e garantire la corretta concorrenza tra esercizi commerciali. Purtroppo, secondo la legge, sia nazionale che regionale, non sono ancora perseguibili tutti quei negozi che utilizzano i social per applicare sconti fuori dai periodi stabiliti».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211