Menu

Fondo sociale europeo, il Veneto ha “speso” il 73%. Nel 2019 altri 110 milioni

Pubblicato il 29 Gennaio 2019 in Lavoro, Opportunità, Regione

europa unione europea  

A fine 2018 la Regione Veneto ha stanziato già il 73% dei fondi europei del programma operativo Fse 2014-2020, destinati al lavoro e alla formazione. Dei 764 milioni di euro programmati, 556,7 sono stati già stanziati, per 4.460 progetti selezionati coinvolgendo 183.834 destinatari. I dati sono stati resi noti il 29 gennaio 2019 in occasione del focus annuale organizzato al palazzo Grandi stazioni di Venezia.

Sono 110 i bandi pubblicati fino ad ora: 42 riguardano l’asse occupabilità (2.563 progetti selezionati), 16 l’asse inclusione sociale (632 progetti selezionati), 32 l’asse istruzione e formazione (1.176 progetti), 6 l’asse capacità istituzionale (76 progetti) e 14 l’asse assistenza tecnica (13 progetti).

Per il 2019, ha detto l’assessore regionale al lavoro e alla formazione Elena Donazzan, è prevista una spesa di 110 milioni di euro. «Il Veneto – dice Donazzan – si riconferma tra le Regioni italiane con maggiore capacità di utilizzo dei fondi comunitari, con una percentuale di stanziamenti sul programmato del 73%. Il Veneto e punta ad ottenere la premialità prevista dalla Commissione europea, vantando risultati prossimi a quelli degli stati più evoluti dell’Unione Europea».



Puoi leggere anche

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211