Menu

Troppa anidride solforosa: Cantina Colli Euganei ritira 30 mila bottiglie di spumante

Pubblicato il 9 Gennaio 2019 in Commercio, Economie, Padova

 

La Cantina Colli Euganei sta ritirando un lotto di 30 mila bottiglie dello spumante Fior d’Arancio Docg, dopo la segnalazione di un cliente che ha ravvisato stranezze in una bottiglia. Si trattava di anidride solforosa in eccesso, motivo per cui il ministero della Salute ha pubblicato sul suo sito l’8 gennaio un richiamo per rischio chimico, chiedendo in via cautelativa e prudenziale il ritiro del lotto 26218A delle tre etichette con cui viene venduto il prodotto. Il lotto è formato da 30 mila bottiglie.

Il richiamo riporta «un concentrazione di anidride solforosa fuori parametro» come motivo della richiesta di ritiro, anche se il direttore della cantina Alessio Equisetto, intervistato dal Mattino di Padova, afferma che gli esami effettuati dalla cantina stessa su un campione di bottiglie di quel lotto «non hanno riscontrato niente di anomalo nel campione analizzato». Il problema potrebbe essere causato dalla macchina per miscelare il prodotto durante l’imbottigliamento, aggiunge Equisetto.



Puoi leggere anche

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211