Pegaso, con la rete cambia (anche) il modo di studiare

Pubblicato il 27 Giugno 2017 in Economie

 

La rete cambia (anche) il modo di studiare. Fornendo a tanti giovani volenterosi un’arma in più. Come sanno, ad esempio, i tanti che frequentano l’Università Telematica Pegaso. La prima in Italia, riconosciuta dal Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) già dal 2006, più di dieci anni fa. Un’esperienza riconosciuta per la Pegaso: a dirlo sono i tantissimi studenti che hanno già scelto questo tipo di percorso di studi. Oltre 30mila, le dimensioni di un grande Ateneo.

Grande come è l’offerta formativa della Pegaso. Ecco i numeri dell’Università Telematica: 10 corsi di laurea, 126 master, 20 corsi di perfezionamento, 57 corsi di alta formazione, 10 accademie di formazione, esami singoli e certificazioni. Una carta d’identità che restituisce plasticamente l’ampiezza di un’offerta formativa a 360 gradi.

Chi sceglie la Pegaso avrà un supporto costante attraverso un orientamento in itinere e in uscita, la valorizzazione del percorso formativo e professionale attraverso il riconoscimento di CFU. Potrà seguire corsi di alto livello tenuti da docenti fra i più autorevoli per la migliore accademia del Paese. Per gli esami non ci sono problemi: sono a disposizione  prestigiose sedi su tutto il territorio nazionale (isole comprese) dove poter sostenere gli esami, una piattaforma all’avanguardia, un team di esperti costantemente a disposizione.

Il tutto grazie alle potenzialità del web: strumento che fornisce un’opportunità in più anche in campo formativo. I-University: Intelligenza, Indipendenza, Integrazione. Questi i criteri formativi che caratterizzano l’Università Telematica Pegaso, la cui mission risiede nel raggiungimento della completa interazione tra accademia e discente, finalizzata al costante perfezionamento delle qualifiche culturali e professionali, e che si realizza attraverso il proprio modello pedagogico di formazione continua (il Lifelong Learning) ed al “Personal Learning Environment”, l’ambiente di apprendimento personale che rende, appunto, l’apprendimento come centrale.





Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211