Terres des Hommes

Manifattura e servizi, 8 milioni dalla Regione con due bandi Fesr

Due nuovi bandi Fesr della Regione Veneto mettono a disposizione 8 milioni di euro destinati alle imprese manifatturiere e dei servizi che investono. La giunta regionale ha approvato i due programmi rispettivamente da 5 e 3 milioni, finanziati con fondi POR FESR 2014-2020, destinato da un lato al rilancio degli investimenti nel settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi, e dall’altro ad incentivare gli investimenti nel settore del commercio.

Il bando rivolto alle micro imprese e alla Pmi ha una dotazione di 5 milioni di euro. «Con questa azione – spiega l’assessore regionale allo sviluppo economico e al commercio Roberto Marcato – si vogliono valorizzare e sostenere la creazione e l’ampliamento di capacità avanzate per lo sviluppo di prodotti e servizi, per quanto riguarda il settore manifatturiero, restando nel solco delle linee di indirizzo tracciate con la recente legge sulla disciplina dei distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese».

«Con una dotazione di 3 milioni di euro – conclude l’assessore – il secondo bando si propone di rilanciare la propensione agli investimenti del sistema produttivo nei settori del commercio e della somministrazione e servizi, con riferimento alle piccole e medie imprese che realizzino interventi volti all’introduzione di innovazioni tecnologiche, di prodotto e di processo, all’ammodernamento di macchinari e impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale».

 

Ti potrebbe interessare