Menu

Da Torino a Verona: manifestazione Sì Tav anche nel Nordest

Pubblicato il 22 novembre 2018 in Infrastrutture, Veneto, Verona

 

Il Veneto è pronto a scendere in piazza per ripetere il sì alla Tav già pronunciato dal Piemonte. L’annuncio arriva da Mino Giachino, ex sottosegretario ai Trasporti del governo Berlusconi dal 2008 al 2011 e promotore della petizione Sì Tav che ha raccolto oltre 80 mila adesioni su Change.org. Nell’appello di Giachino a Salvini, Di Maio, Toninelli, Chiamparino e Appendino, si ricorda tra l’altro che l’Alta velocità «metterebbe Torino e il Nord Italia dentro una rete che parte dal Sud della Spagna e va fino in Cina». Una constatazione che deve aver fatto breccia anche a Nordest, anche alla luce della grande manifestazione che lo scorso 10 novembre ha portato in piazza Castello a Torino oltre 30 mila persone.

Giachino: La maggioranza silenziosa è favorevole alla crescita

«Il Comitato Sì Tav di Verona – ha detto Giachino all’Ansa – ha chiesto collaborazione a Silavoro, la nostra associazione, per organizzare una manifestazione nel Nordest. La richiesta, così come le adesioni sempre più numerose alla petizione, dimostrano che per gli italiani credono nelle infrastrutture e nella loro capacità di far crescere il Paese attraverso l’aumento delle esportazioni, del turismo, della logistica e del lavoro». Per Giachino il segnale che arriva dal Veneto è la conferma che «la maggioranza silenziosa degli italiani scesa in piazza a Torino vuole spingere la crescita della nostra economia e del lavoro attraverso le infrastrutture di trasporto che generano aumento del Pil».

Alessandro Macciò

 



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211