Menu

Tribunale troppo piccolo, processo Bpvi verso l’aula bunker di Padova

Pubblicato il 7 novembre 2018 in Credito, Padova, Veneto, Vicenza

tribunale giustizia  

È rimasto a Vicenza, ma solo per modo di dire. Sarà con ogni probabilità l’aula bunker del carcere Due Palazzi di Padova, infatti, a ospitare il processo agli ex vertici della Banca Popolare di Vicenza, che vede tra gli imputati anche l’ex presidente Gianni Zonin. L’indiscrezione emerge da L’Economia, settimanale del Corriere della sera, secondo cui il nuovo tribunale di Vicenza sarebbe troppo piccolo per le necessità del processo e dunque potrà ospitare solo le prime due udienze dedicate alla verifica e alla costituzione degli atti, in programma l’1 e il 15 dicembre.

La lunga fila delle parti civili

Il problema è che le costituzioni di parte civile sono più di diecimila, con oltre 5 mila risparmiatori che hanno chiesto i danni sia nel troncone di Vicenza che in quello di Milano, poi riuniti dalla Cassazione per conflitto di competenza. A inizio ottobre la Cassazione aveva anche respinto il ricorso degli ex vertici di Bpvi, che chiedevano il trasferimento del processo a Trento sostenendo che a Vicenza non ci sarebbe un clima sereno. Ora Alberto Rizzo, presidente del tribunale di Vicenza, sembra essersi convinto a spostare il processo nel carcere di Padova: la decisione non è stata ancora presa, ma l’aula bunker sarebbe lo spazio disponibile più grande e vicino.

Alessandro Macciò

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211