Menu

Pedemontana, verso il dissequestro del tunnel di Malo

Pubblicato il 15 novembre 2018 in Infrastrutture, Vicenza

Pedemontana  

Possono riprendere i lavori al tunnel di Malo della superstrada Pedemontana veneta, che fu posta sotto sequestro dalla Procura di Vicenza nell’aprile 2016, dopo che lo scoppio di una mina uccise l’operaio Sebastiano La Ganga. Come comunica la Regione Veneto, nel pomeriggio del 14 novembre 2018 è stato notificato il provvedimento del Giudice per le indagini preliminari alla ditta esecutrice dei lavori di Pedemontana, Sis S.a.c.p., in cui si ordina la ripresa dei lavori.

«Questo permetterà di chiedere a breve il completo dissequestro – si legge in una nota della Regione –, una volta provveduto alla messa in sicurezza, per riprendere a scavare, si spera entro un paio di mesi, con buon ritmo e cercare di recuperare almeno parte del tempo perduto. La galleria costa circa 300 milioni e ad oggi risulta realizzata circa al 10%». L’opera metterà in comunicazione tramite una strada a quattro corsie la frazione di San Tomio di Malo, a est, con l’abitato di Castelgomberto a ovest.



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211