Menu

Marghera, così cambierà l’accesso alla zona industriale. Si parte deviando un binario

Pubblicato il 14 novembre 2018 in Infrastrutture, Venezia

 

Cambia volto l’accesso alla zona industriale di Porto Marghera dal lato della Statale 11. Il progetto prevede la costruzione di una nuova rotatoria e di un nuovo sovrappasso, ma il primo passo, deciso dalla giunta comunale di Venezia il 13 novembre, è lo spostamento di un binario. Si tratta della cosiddetta “Linea Petroli”, di proprietà comunale e in gestione a E.R.F. – Esercizi Raccordi Ferroviari spa, situata in prossimità dell’accesso allo stabilimento Fincantieri. La linea viene utilizzata per il trasporto dei prodotti della raffineria Eni di Porto Marghera.

Il binario verrà deviato, per un importato di 650mila euro stanziati dal Comune, in modo da poter garantire la piena funzionalità della futura rotatoria, che così verrà resa indipendente dal transito dei convogli ferroviari. L’intervento sarà propedeutico alla realizzazione della nuova viabilità, che prevede la riorganizzazione del tratto della SR 11 tra l’accesso alla Fincantieri e l’accesso a via delle Industrie con la realizzazione della rotatoria a raso e del nuovo sovrappasso collegato a via Torino.

La nuova “Viabilità di accesso alla Macroisola Prima zona Industriale di Porto Marghera” è stata approvata nel novembre 2017 seguendo quanto stabilito dall’Accordo di programma per la riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi industriale complessa di Porto Marghera, interamente finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico per un importo complessivo di 16 milioni 950 mila euro.

Gli interventi nel dettaglio prevedono la demolizione di entrambe le rampe esistenti ‘da’ e ‘per’ via Torino, il transito dell’asse principale della SR11 a 2+2 corsie in viadotto al di sopra della nuova rotatoria di collegamento alla zona industriale di Porto Marghera; la realizzazione di una seconda rotatoria sopraelevata e la creazione di una rampa di discesa per il collegamento diretto per Venezia; la realizzazione di una rampa a doppio senso di marcia per il collegamento tra le due rotatorie; la realizzazione di una rampa a senso unico a raso per il collegamento Venezia–rotatoria a raso.



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211