Menu

Ferretto Group torna italiana e ricompra le quote dai cinesi

Pubblicato il 3 ottobre 2018 in Pmi e Imprese, Vicenza

Ferretto Group  

La Ferretto Group Spa torna al cento per cento italiana. La famiglia Ferretto, fondatrice dell’azienda vicentina del settore magazzinaggio e logistica attiva dal 1956, ha acquistato il 40% delle azioni dalla Dong Fang Precision Science Co. Ltd, quotata alla borsa di Shenzen. La multinazionale cinese era entrata in Ferretto Group nel 2015, con un investimento di 12 milioni di euro di cui 7 in Cina e 5 in Italia.

«Siamo orgogliosi e soddisfatti del percorso fatto con il nostro partner cinese – commenta il presidente Gian Carlo Ferretto -. Gli ultimi sono stati tre anni di crescita intensa per la nostra azienda grazie ai quali nel 2018 siamo giunti ad aprire un nuovo stabilimento in Bosnia ed Erzegovina per la produzione di scaffalature metalliche e carpenteria e chiuderemo l’anno raggiungendo un turnover di circa 100 milioni di euro. Desideriamo quindi ringraziare Dong Fang per la collaborazione ed anche per l’apertura dimostrata in questa operazione con la quale vogliamo dare ancora più linfa e velocità al nostro sviluppo».

Il riacquisto delle quote “cinesi” è parte di un piano di investimenti industriali e in ricerca e sviluppo finalizzati a sviluppare in modo particolare l’automazione, a migliorare la competitività ed a puntare in maniera sempre più decisa ai mercati internazionali. Il piano passa per la conversione della sede di Vicenza, di pari passo con lo sviluppo dello stabilimento in Bosnia. Nel bilancio 2017 la produzione ha superato gli 85 milioni di euro (+ 17% sul 2016) e gli ordini hanno toccato i 112 milioni di euro (+53% su 2016).

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211