Menu

Concessioni autostradali, sì di Toninelli e porte aperte alla holding del Nordest

Pubblicato il 28 settembre 2018 in Infrastrutture, Veneto

casello autostradale  

Un via libera positivo nell’immediato, ma soprattutto in prospettiva. Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha detto sì al rinnovo della concessione ad Autovie del Brennero Spa e a Società autostrade Alto Adriatico Spa per la gestione delle autostrade A4 e A22. Il parere positivo è emerso giovedì 27 settembre nel corso di un incontro a Roma tra il ministro e i governatori dei quattro enti pubblici che hanno creato le due società in house: Luca Zaia per il Veneto, Massimo Fedriga per il Friuli Venezia Giulia, Arno Kompatscher per Bolzano e Ugo Rossi per Trento. Il rinnovo evita il ricorso a una gara europea e apre le porte alla costituzione della futura holding autostradale del Nordest, che dovrebbe accorpare A4, A22 e Cav.

Zaia: «Manca solo qualche limatura»

Zaia sottolinea «l’ottimo lavoro svolto a Bruxelles dal Ministro Toninelli e dai suoi tecnici» e assicura che «ci si avvia a grandi passi e a forte velocità verso il mantenimento in capo al capitale pubblico delle autostrade A4 e A22». Zaia poi esprime «piena fiducia nel nuovo percorso» e spiega perché: «L’obiettivo di un accordo teso a garantire l’ottenimento della concessione autostradale a una società a totale capitale pubblico è ormai a portata di mano, perché sono stati chiariti numerosi aspetti tecnici, e gli ultimi paletti posti dalla Ue si stanno sciogliendo grazie anche al lavoro della tecnostruttura ministeriale. Siamo dunque in piena fase operativa – conclude Zaia – mancano solo alcune limature, e siamo ormai prossimi a giro di boa».

Alessandro Macciò

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211