Menu

Stop numero chiuso a Medicina, Zaia in linea con il ministro Grillo: «Facciamo presto»

Pubblicato il 24 settembre 2018 in Professionisti, Regione

medici  

Stop ai test d’ingresso per chi vuole studiare Medicina. La proposta arriva dal ministro della Salute Giulia Grillo, secondo cui «la norma non è meritocratica e va rivista»: Grillo, come fece a suo tempo l’ex ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, propone una selezione basata sul modello francese, «dove non c’è il numero chiuso all’inizio, con libero accesso al primo anno, e poi una selezione molto serrata per verificare chi è in grado di andare avanti. Ci sono pro e contro ma è meglio del sistema attuale». Musica per le orecchie di Luca Zaia, che si batte da anni per l’abolizione del numero chiuso a Medicina: «Spero che alle parole (del ministro, ndr) seguano velocemente i fatti e che si metta fine a un metodo che sta depauperando una professionalità importante e la qualità della formazione», commenta il governatore del Veneto.

«La selezione si fa a scuola, non con i test»

Sul ragionamento di Zaia incide anche la carenza del personale medico negli ospedali: «Resto fermamente convinto che la selezione si faccia a scuola, si faccia sul campo e non con i test. Non si individuano e valorizzano i ragazzi che hanno le doti e la propensione per diventare bravi chirurghi attraverso rigidi questionari, e questo vale anche per molte altre discipline. Fermo restando che siamo senza medici e che avanti di questo passo saremo colonizzati anche sul fronte della medicina». Meglio quindi aprire le porte al maggior numero possibile di aspiranti medici: «A tutti – conclude Zaia – deve essere garantita la possibilità di far emergere le proprie attitudini e capacità, e la stessa università deve essere per tutti. Facciamo presto, quindi, cambiamola questa legge evidentemente sbagliata».

Alessandro Macciò

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211