Menu

Aeroporti, sciopero Techno Sky-Enav a Padova, Verona e Venezia

Pubblicato il 20 luglio 2018 in Infrastrutture, Lavoro, Padova, Venezia, Verona

Aereoporto Marco Polo Venezia  

Interessa anche il Veneto lo sciopero di venerdì 20 luglio 2018 dei lavoratori della società Techno Sky, che opera nella logistica e nella manutenzione per l’Enav, ente nazionale della navigazione aerea. In Veneto l’astensione dal lavoro tocca in tutto 43 dipendenti: 24 lavorano nella sede di Padova, 9 a Villafranca di Verona dove ha sede l’aeroporto Catullo e 10 all’aeroporto Marco Polo di Venezia.

I dipendenti di Techno Sky scioperano in tutta Italia. L’obiettivo, spiega Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil del Gruppo Techno Sky/Enav, è «ottenere l’internalizzazione in Enav, l’armonizzazione contrattuale, maggiore attenzione alla sicurezza sul lavoro, assunzioni in tutti gli aeroporti, dove la carenza di organico è diventata ormai ingestibile, chiarezza sul piano industriale e gli effetti su tutti i lavoratori a partire da quelli della sede, che in larga parte lavorano già per Enav».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211