Menu

Rovigo, nei campi mancano 300 operai agricoli per raccogliere la frutta

Pubblicato il 25 giugno 2018 in Economie, Lavoro, Rovigo

raccolta mele  

A Rovigo mancano 300 operai agricoli per la raccolta della frutta. La stagione è alle porte – il grosso del lavoro di raccolta si svolge fra agosto e settembre – e Confagricoltura Rovigo lancia l’allarme. Le aziende frutticole del Polesine infatti non trovano personale agricolo sufficiente per raccogliere pere e mele. «Colpa dell’abolizione dei voucher» sostiene il presidente dell’associazione datoriale Stefano Casalini, secondo cui la flessione è dovuta almeno in parte al minor numero di italiani, in particolare studenti, che si rendono disponibili per questo lavoro in un periodo dell’anno solitamente votato alle vacanze.

Gli imprenditori agricoli non vogliono subito rivolgersi a cooperative e invitano invece i singoli interessati a rivolgersi ai Centri per l’Impiego di Rovigo (telefono 0425386621), di Adria (0426903714) e di Badia Polesine (0425595501) che sono già disponibili a effettuare una selezione dei candidati da proporre alle aziende. In alternativa Confagricoltura Rovigo invita i potenziali operai agricoli a rivolgersi alle aziende agricole sul territorio, e ad Inps e Camera di commercio per verificare la serietà delle proposte di assunzione da parte di società o cooperative agricole di servizio.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211