Menu

Antitrust apre istruttoria su Fs per posizione dominante in Veneto

Pubblicato il 10 maggio 2018 in Infrastrutture, Regione, Veneto, Venezia

Ferrovie in Veneto  

L’Antitrust apre un’istruttoria nei confronti di Ferrovie dello Stato, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia per posizione dominante nel trasporto pubblico in Veneto. Oggi 10 maggio i funzionari dell’autorità di vigilanza sul mercato, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di finanza, hanno svolto ispezioni nelle sedi delle tre società. In una nota l’Antitrust specifica che l’accertamento, che si concluderà entro il 30 maggio 2019, è stato avviato per accertare se Fs, Rfi e Trenitalia «abbiano posto in essere un abuso di posizione dominante, in violazione dell’articolo 102 del TFUE, in relazione all’affidamento diretto a Trenitalia dei servizi ferroviari di trasporto pubblico passeggeri di interesse regionale e locale da parte della Regione Veneto».

In particolare, si legge nel comunicato dell’authority, l’ipotesi tutta da verificare è che le tre società del Gruppo Fs «tra il 2015 e il 2017, avrebbero adottato una strategia complessiva volta a sfruttare indebitamente la posizione di monopolio legale detenuta da Rfi sul mercato della gestione dell’infrastruttura ferroviaria, al fine di preservare la posizione di incumbent detenuta da Trenitalia sul mercato della fornitura dei servizi ferroviari di trasporto regionale e locale in Veneto».

La notizia dell’apertura dell’istruttoria arriva pochi giorni dopo che il principale concorrente di Fs, il gestore privato Italo, ha attivato la nuova tratta ferroviaria Venezia-Milano con prosecuzione fino a Torino. Il primo viaggio si è svolto il 1 maggio 2018.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211