Menu

Veronafiere, rinnovato dopo 4 anni l’integrativo aziendale

Pubblicato il 4 aprile 2018 in Lavoro, Verona

Veronafiere firma contratto aziendale  

Era scaduto da quasi quattro anni ed era ancora valido per il regime dell’ultra-vigenza il contratto integrativo aziendale di Veronafiere Spa. È stato rinnovato ora con la firma dei vertici della società fieristica scaligera, dei rappresentanti sindacali di Uiltucs Uil, Fisascat Cisl e Filcams Cgil e dei rappresentanti aziendali. Sarà in vigore fino al 31 marzo 2021 e prevede un progetto sperimentale in cui azienda e sindacati si confronteranno periodicamente sui risultati delle azioni nell’ambito della formazione, dei nuovi sistemi informativi, della flessibilità dell’orario di lavoro, di un nuovo sistema premiale, per verificarne il successo.

Un integrativo che, spiega l’azienda, si pone «in linea con le innovative prassi di gestione delle risorse umane, che ha quali punti cardine la responsabilizzazione e il coinvolgimento dei dipendenti per favorire l’incremento della produttività, l’innovazione e la collaborazione al fine del raggiungimento degli obiettivi del piano industriale».

«Il presente accordo – afferma il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani – si inserisce nell’ambito di un ampio programma di riorganizzazione aziendale orientato a rafforzare ed espandere la leadership di Veronafiere nell’ambito del sistema fieristico internazionale. Per tale ragione, l’azienda deve ripensare profondamente il proprio modo di stare sul mercato, recuperando margini di efficienza, innovazione e sviluppo. A tale riguardo, entro il mese di giugno di quest’anno, sarà presentato il nuovo piano industriale, al quale stiamo lavorando intensamente in stretta collaborazione con i soci».

Foto: Foto: Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali (in piedi da sinistra) Floriano Zanoni, segretario generale Filcams-Cgil, Andrea Sabaini, segretario generale Fisascat-Cisl, e Barbara Marchini, segretario generale Uiltucs-Uil. Photocredit: © Foto Veronafiere-ENNEVI

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211